LA LOMBAGGINE

La lombaggine è uno dei disturbi più diffusi, in quanto quasi tutti ne soffrono in una certa fase della vita adulta attiva. Può essere descritta in vario modo, con termini come fibrosite, ernia al disco, lombalgia, artrite alla schiena, reumatismo o, quando il dolore si estende alla gamba, sciatica.

Per molti, la lombaggine rimane un mistero: spesso compare all’improvviso senza una causa apparente, interferisce con la semplice attività quotidiana, con i movimenti e con il sonno, per poi scomparire altrettanto improvvisamente. Quando siamo in una fase acuta di dolore, generalmente non siamo in grado di affrontare il problema con lucidità e cerchiamo semplicemente di trovare sollievo; d’altro canto, una volta superato un episodio acuto di dolore, la maggior parte di noi tende a dimenticare rapidamente i propri problemi alla schiena. Ma dal momento in cui il mal di schiena diventa cronico, non ci resta altro che cercare aiuto ogni volta che il dolore insorge.

E’ importante capire che siete VOI che dovete prendervi cura della vostra schiena. Naturalmente potete chiedere aiuto a degli esperti – dottori, fisioterapisti o chiropratici – ma in ultima istanza solo VOI potete aiutarvi davvero.

INDICAZIONI PER CONSULTARE UN MEDICO

  • se è la prima volta che soffrite di lombaggine (se il vostro problema è di natura meccanica, probabilmente vi manderà dal fisioterapista per essere sottoposti a trattamento e, cosa più importante, per ricevere indicazioni e suggerimenti per prevenire in futuro altri problemi alla zona lombare);
  • quando ci sono delle complicanze dovute al vostro mal di schiena, ad esempio, se avvertite un dolore costante che si irradia alla gamba fino al piede;
  • se soffrite di parestesie o debolezza muscolare;
  • se, oltre al mal di schiena, state poco bene in generale.