Regolamento

Un regolamento per sua natura e’ sempre condizionante della libertà individuale. Le sue norme a carattere generale pongono restrizioni pienamente giustificate dalla sua finalità di creare condizioni migliori per una convivenza civile e nel rispetto reciproco. Contiamo per tanto sul consenso e la responsabilità dei nostri soci ad attenersi a queste modeste limitazioni. Ringraziamo per l’apprezzata collaborazione ed auguriamo un felice Movimento.

REGOLAMENTO DEGLI ASSOCIATI

(delibera dell’assemblea ordinaria del 15/9/2013)

• i corsi di ginnastica iniziano a settembre e terminano a giugno (su richiesta a luglio) dell’anno successivo, tranne i corsi di Graziella Pesoni  (ottobre/maggio)
• è obbligatorio rispettare i giorni e gli orari previsti dal proprio tesseramento
• la tessera associativa è strettamente personale, va lasciata in segreteria prima di ogni ingresso e ritirata all’uscita
• nella quota mensile con frequenza settimanale sono considerate 4 lezioni, mentre con frequenza bi-settimanale 8 lezioni;
• le lezioni perse possono essere recuperate con lo stesso docente, entro la scadenza dell’abbonamento e dietro prenotazione;
• nel caso di assenza prolungata, i soci sono pregati di avvisare la segreteria, al fine di preservare il proprio posto all’interno del corso. L’A.S.D. si riserva il diritto, in caso di mancato avviso, di inserire nuovi soci
• qualora l’associazione dovesse sospendere momentaneamente un corso, fatta esclusione per i periodi di chiusura per festività e ferie, sarà cura della a.s.d. provvedere a far recuperare le lezioni perse, con esclusione di ogni diritto per il associato/frequentante a richiedere rimborsi della quota versata;
• l’Associato/frequentante si impegna a corrispondere per intero la quota associativa, anche nel caso in cui dovesse rimanere assente per qualsiasi motivo non dipendente dalla ASD senza poter addurre alcuna giustificazione che lo esenti dal pagamento, né potrà chiedere rimborsi o riduzioni;
• la a.s.d. non è responsabile degli oggetti o valori sottratti o persi all’interno dei locali sociali;
• visto quanto disposto dalle leggi nazionale e regionali in tema di “medicina dello sport e tutela sanitaria delle attività sportive”, per l’accesso e per la partecipazione a qualunque corso, è indispensabile una certificazione rilasciata dal proprio medico curante o medico sportivo, che abilita alla pratica della attività sportiva non agonistica. La visita medica e il relativo certificato rilasciato da qualunque medico non implica comunque assunzione di alcuna responsabilità da parte dell’Associazione.
• per accedere nei locali della a.s.d.: non si entra nella sala con scarpe o calze usate per camminare in altri luoghi; Iyengar Yoga e Ashtanga Yoga si praticano a piedi nudi e puliti, per motivi igienici è obbligatorio l’uso di un tappetino personale, per tutti gli altri corsi l’a.s.d. mette a disposizione tappetini e supporti, da usare solo con un asciugamano o un telo personale; si consiglia un abbigliamento comodo da usare solo per la pratica; mantenere in ordine la sala durante la lezione; finita la lezione riporre le attrezzature usate negli appositi spazi; evitare di parlare ad alta voce per non disturbare le lezioni; per il rispetto di tutti, cercare di arrivare puntuali alle lezioni; si sconsiglia l’uso del cellulare; negli spazi dove si pratica, non introdurre bicchieri, bottiglie, alimenti; lo spogliatoio si condivide, quindi deve essere lasciato in ordine; utilizzare i servizi nel rispetto dell’ambiente;
• al termine dell’anno sociale (31 agosto) il socio viene considerato decaduto dall’associazione;
• la A.s.d. può apportare variazioni al regolamento anche attraverso e-mail o avvisi da affiggere nei locali sociali che verranno considerati regolare comunicazione.